Siamo di nuovo in quel periodo dell’anno. Le luci, gli schermi, i riflettori, tutti puntati verso una grande platea, verso grandi personaggi e nuove figure che costellano il magico mondo dei videogiochi. Così è come potrebbe essere descritta questa settimana, fantastica, da un grande appassionato dei videogiochi (quale sono). La Mecca dei videogiocatori, che da anni sforna novità, entusiasmanti, a volte rivoluzionarie, altre sorprendenti, altre ancora, delude i più pretenziosi. Ogni anno è più o meno la stessa solfa potrebbe dire qualcuno. Sicuramente, in un modo o nell’altro, che siate dei semplici spettatori, o dei grandi appassionati, avviene uno spettacolo, che fa parlare di sé. Sempre!

Fatta questa piccola, ma dovuta premessa, ne faccio un’altra xD Quanto scrivo, è un mio personale punto di vista, parziale e di parte, a quelli che sono gli eventi, sinora visti e carpiti dall’E3 del 2017. La settimana aperta al pubblico è iniziata ieri, se non sbaglio, mentre le principali conferenze delle grandi case produttrici e di sviluppo, sono già andate in scena. Quindi, se avete qualcosa da fare notare, o trovate qualche informazione parziale ed imprecisa, scusatemi.

Detto questo e fatte le dovute premesse, possiamo iniziare a vedere quelle che sono le novità, se così le vogliamo chiamare di questo E3.

Proprio queste ultime, quest’anno sono state poche, veramente poche. Mentre lo scorso anno, hanno sganciato titoloni come God of War, Days Gone, Death Stranding, remake della trilogia N.Sane, e tutti quelli che volete; quest’anno, hanno più che altro mostrato i gameplay di questi giochi, in fase avanzata di sviluppo, o appena usciti.

Le aziende si stanno sempre più spostando in settori di nicchia, per “il grande pubblico” dicono loro, ed altre volte in settori, che neanche io so bene quali siano. Ma cerchiamo di dare un’ordine più concreto e vediamo nel particolare cosa è stato annunciato realmente. Partiamo in ordine cronologico con EA

EA

In EA, mi viene subito da pensare a due titoli, che tra tutti splendono: Star Wars Battlefront 2, Anthem. Questi due giochi faranno probabilmente da carro trainante, insieme al più sicuro Fifa18, verso un futuro che si prospetterebbe roseo per EA.

Anthem infatti mette nelle dei giocatori, uno spazio sconfinato, inesplorato e pieni di ostacoli e pericoli, da affrontare in single o in co-op. Ancora non mi è chiara se la meccanica sarà basata esclusivamente online o sarà possibile perdersi semplicemente in questo meraviglioso mondo di gioco. Armature e stili di combattimento completamente personalizzabili, con la migliore tecnologia, per cercare di proteggere l’umanità, che a quanto pare si è ritirata in delle strutture isolate, per proteggersi.

Star Wars: Battlefront 2, è un must per un fan della saga. Ammetto di non essere un grandissimo fan dei videogiochi Star Wars, ma quanto visto, non solo aiuta a capire meglio determinate fasi storiche dell’universo cinematografico, ma è una sorta di grande reunion di tanti e fondamentali elementi, che caratterizzano Star Wars, andando dal primo episodio, sino all’ultimo. Detto in poche parole, un mega orgasmo per i fan della saga!

Per il resto EA, incuriosisce con A Way Out, che vi invito a vedere qui, e poco altro. Sicuramente per i giocatori più appassionati allo sport, farà piacere vedere l’ennesimo Fifa18, Madden18, Need For Speed ed NBA18. Personalmente non nutro grandi interessi, anche perchè, non portano grandi novità, e dopo averne giocati due tre episodi, penso si possa tranquillamente fare a meno.

Microsoft

Diamo uno sguardo a cosa ha portato Microsoft sul palco quest’anno. Già visto… visto pure questo…. annunciato l’anno scorso… già uscito… mmm, ah questo è nuovo! Più o meno è andata così. Tante cose già viste e solo qualche chicca qua e là a risollevare il morale. E’ pur vero che non può essere ogni anno annata di raccolto, direi per questo 2017, che è stato un anno di magra in casa Microsoft. Riporto giusto quelli che mi hanno interessato in prima persona. Black Desert Online, mi piacerebbe sapere se ci sarà condivisione con i server pc (se volete chiedetemi il mio IGN 😉 ), ma vedere un bel mmorpg su xbox one, ammetto che mi fa piacere. In anteprima rispetto a Ubisoft, è stato annunciato Assassin’s Creed Origins, le origini appunto della gilda degli assassini, con il suo capostipite egiziano; non mi sembra proprio male, anche per via dei nuovi elementi rpg che hanno inserito, date un’occhiata, mettete pure in 4k se vi và 😉 . A proposito di 4k, hanno svelato le caratteristiche mostruose delle nuova Xbox X, la vecchia Scorpio è stata ribattezzata in questo modo. E’ mostruosamente potente, e tutto gira a 60 fps, con un 4k fluidissimo, da rifarsi gli occhi. Il prezzo sicuramente ve li farà rifare, 500$. Se volete usare una tv 4k, ve la consiglio, altrimenti solo se avete soldi da buttare, visto che la console avrò tutti gli stessi giochi della One, nessuno escluso. E’ semplicemente una versione potenziata della One, parallela ad essa, e non una nuova generazione di console, che sia chiaro. Poi vedremo nel futuro cosa combinano a casa Microsoft.

Annunciato Forza Motorsport 7… forse li stanno facendo uscire con troppa frequenza, non credete?! Mi è tanto piaciuto il cross-platform annunciato per Minecraft, forse il primo gioco in assoluto ad averne uno del genere; visto che tutte le console condivideranno gli stessi server di gioco, forse anche pc. Alcuni piccoli ma bei giochini indie, come Ori e Cuphead, hanno dato un pò di brio alla conferenza. E’ anche spuntato qui e là un Dragon Ball FighterZ che potrebbe risultare un buon ritorno alle origini e ottimo gioco per i fan della saga. Metro: Exodus, dà un piccolo brivido che ci fa ben sperare. Penso possa essere un bel gioco, guardate un pò. State of Decay 2… consigliato se siete grandi amanti di zombie e orde da sfracellare, a tutti gli altri, direi di no xD

Sony

Passiamo ora a Sony. E’ vero secondo alcuni che Sony è diventata più diretta ai giocatori, facendo vedere loro direttamente quello che vogliono vedere, è pur vero che Shawn Layden va sembrando a mio parere sempre più “sfacciato” e forse un pò troppo altezzoso, opinione personalissima, devo dire che non mi sta tanto simpatico, ma anche Sony quest’anno non ha proposto nulla di nuovo. Si è passati infatti dai dlc di Uncharted e Horizon, al video di gameplay su Days Gone. Quest’ultimo gioco di prim’ordine, che non ha nulla da invidiare ad altri simili come State of Decay 2. Penso sia un titolo validissimo e con meccaniche davvero interessanti, ma ahime non lo ritengo nuovo, vista la presentazione allo scorso E3.

Inaspettatamente esce fuori Monster Hunter World, bel titolo, che farà del classico gioco di caccia, un open world a tutto tondo; almeno questo è quello che si è lasciato trapelare. Dinamiche simili ai precedenti titoli, ma più estese e adattate a questa nuova avventura. I dubbi sorgono nel capire se sia possibile giocare in offline e/o online. Sarebbe magnifico poter giocare in cross-platform con pc, xbox one e ps4, visto che il gioco uscirà per questi apparecchi.

Altro inaspettato, ma ben più che gradito, fa il suo ritorno in scena Shadow of the Colossus. Il gioco, come il titolo è letteralmetne colossale, e per chiunque abbia un pizzico d’interesse per i videogiochi è un must da provare. Questo gioco è poesia allo stato puro, e un remake curato e pensato per ridare splendore a quest’opera, non può che commuoverci e farci attendere una sua uscita. Sotto ogni aspetto, colossale. Qui il video.
Sono apparsi il solito episodio di Cod, questa volta nella seconda guerra mondiale, già annunciato anche questo, ed un altro episodio della saga Marvel Vs. Capcom, Infinite, appunto. Sono ricomparsi i gameplay di God of war, gran bel gameplay che mostra tutta la freschezza di Kratos e di suo figlio, e Skyrim, quest’ultimo con Vr e con interazioni. Altro bel gioco presentato l’anno scorso che ci mostra di più sulle dinamiche di gioco è Detroit: Become Human. Questa volta vediamo la scena dal punto di vista opposto, rispetto al cyber-polizziotto dello scorso anno; ci fanno capire come abbiamo in pugno la situazione e dipende solo da noi scegliere cosa fare e come la storia andrà. Caratteristiche simili ad Heavy Rain, che forse qui riescono, per via delle tematiche e dell’ambientazione, a rendere maggiore giustizia al genere.

Dopo un breve sguardo a Destiny 2, si è passati a quella che potrebbe essere la carta jolly di Sony, ovvero Spider-man. Gioco rapido,elegante,intelligente e più vivo che mai. Un episodio del nostro caro Spidy, come non se ne vedevano da tempo. Mi ha piacevolmente sorpreso, e fatto guardare con interesse il bel trailer con gameplay, che trovate qui, riconoscendo il gran bel lavoro del team di produzione. A quanto si è capito, dovrebbe essere esclusiva Ps4, aggiungerei, una gran bella esclusiva!

Bethesda

Molto interessante e d’impatto, senz’altro visivo la conferenza Bethesda. Un percorso costruito, in Bethesdaland, che ha scandito in maniera cadenzata e ritmica tutta la conferenza, tenendo un unico filone di racconto. Insomma una bella trovata per raccontare i nuovi titoli. Salta all’occhio subito il bel Wolfenstein 2, che torna di prepotenza in pieno stile anti-nazi. Alcuni hanno anche parlato di razzismo verso i bianchi, ma penso sia eccessivo. Wolfenstein mantiene tutte le carte in regola per fare una vera e propria carneficina 😀 Visti Skyrim e Fallout 4 in VR (ormai in tutte le salse, purtroppo?!). Annunciati i campionati ufficiali di Quake, che per gli appassionati (ce ne sono parecchi) sono come oro colato. Rivelato anche il nuovo capitolo di Dishonored, che a parer mio continua ad essere una delle serie più divertenti e intelligenti dell’ultimo periodo. Bethesda esce a testa alta da una conferenza che non è sicuramente innovativa, ma che mette di buon umore.

Ubisoft

Ubisoft ci diletta e ci diverte con la sua collaborazione eccellente con Nintendo. Mario+Rabbids : Kingdom Battle sorprende per i suoi elementi strategici e per il bel mix di azione ed interattività con gli scenari di gioco. Una bella ventata di aria fresca, che Ubisoft porta non solo in casa Nintendo (visto che sarà esclusiva Switch), ma anche per le sue care mascotte.

Arriviamo alle origini di un mito. Assassin’s Creed: Origins, ci porta nell’antico Egitto, dove tutto è iniziato e dove i primi assassini si scontrano per la prima volta con la loro controparte. Ambientazioni e scenari d’effetto, fanno da sfondo ad un sistema di gioco aggiornato. Nuovi elementi rpg sono infatti presenti nel gioco (come l’uso dell’aquila, o l’utilizzo di armi raccolte dai nemici e personalizzabili), donando splendore e ancora più profondità ad un gioco che ha poco da insegnare agli altri del genere.

Un lieto ritorno appare durante la conferenza. Beyond Good & Evil, torna con il secondo episodio, commuovendo i tanti fan della serie, che da più di una decade attendevano il ritorno di questo bel gioco. Speriamo sia all’altezza delle aspettative, ma diciamocelo chiaro, Ubisoft raramente ha deluso.

Vorrei citare il secondo episodio di The Crew, che torna con tutta la sua vagonata di mezzi e motori vari. Skull and Bones, che ci porta a combattere in mare aperto in una ciurma di pirati. Il resto è stato in parte già visto ed annunciato lo scorso anno.

Ubisoft ha comunque tenuto una conferenza interessante e allegra da vedere, meglio di altre troppo seriose o commerciali. Ricordiamoci che si parla pur sempre di videogiochi.

Nintendo

Ultima non meno importante è stata la conferenza Nintendo.

Metroid Prime 4! Per me significa già tutto. Personalmente questo titolo merita tutta la mia attenzione, ed il sapere che stia uscendo un quarto episodio della saga è un grande hype (passatemi il termine). Su questo non aggiungo molto, voglio vedere di più e sapere tutto! xD

Sono stati chiariti i Dlc di Zelda Breath of the Wild, che prolungheranno le nostre avventure tra le lande di Hyrule.

Xenoblade Chronicles 2 già visto lo scorso anno, ha adesso una data ultima, che è entro l’anno.

Sono stati annunciati due bei remake. Il primo, Mario e Luigi: Superstar Saga ed il secondo Super Metroid. Il primo tra i più divertenti rpg con Mario e Luigi, risate a palate e un livello di abilità elevato. Se non l’avete mai giocato è l’occasione migliore per giocare ad un must Nintendo, che vi farà sganasciare dalle risate 😀 Il secondo, c’è poco da dire. Il rifacimento di un capitolo della saga di Metroid. Un capolavoro! Hanno inserito nuove dinamiche di gioco e nuovi strumenti, per rendere ancora più interessante e, per alcuni neofiti più affrontabile, rendendo un gioco che era già di un grado così alto, magnifico. Provatelo.

Super Mario Odissey. Ammetto che ultimamente di Mario, ne ho visti sin troppi, ma quest’ultimo capitolo, mi ha sinceramente incuriosito. Sembra portare novità e profondità in una serie che forse si era cullata sin troppo con elementi già collaudati e sicuri. Apprezzo il tentativo di Nintendo nel tentare di uscire fuori dagli schemi. Vedremo come andrà.

Per il resto un nuovo Kirby, annunciato per il 2018, su Switch. Poco più è stato visto, e personalmente di poco conto. Siete liberi di obiettare, ma è pur sempre una visione personale 😛

Spero che anche quest’anno vi abbia in qualche modo informato e aiutato a capire meglio questo caotico ma sorprendente periodo nella vita di ogni giocatore 😀

Un saluto Davide 😉